Ultime Pronunce

AFFIDAMENTO PARITETICO

L’affidamento c.d. paritetico va sempre più affermandosi sia negli accordi di separazione, sia nei provvedimenti giudiziari. La giurisprudenza di merito, infatti, dà sempre maggiore applicazione al principio della parità dei ruoli genitoriali e del necessario apporto di entrambe le figure genitoriali per un armonico sviluppo psicofisico del minore. Tribunale di Palermo: collocamento paritario dei minori,

AFFIDAMENTO PARITETICO Read More »

LINEE GUIDA SULLA DOCUMENTAZIONE IN MATERIA DI FAMIGLIA

A seguito di un confronto tra Avvocatura e Magistratura si è ritenuto necessario individuare una lettura condivisa di alcune modifiche introdotte dalla Legge 206/2021 e dal successivo D.Lgs. 10 ottobre 2022 n. 149 (c.d. Riforma Cartabia) Linee guida per ricorsi in vicende familiari con figli minori o portatori di handicap. Il Tribunale di Palermo e

LINEE GUIDA SULLA DOCUMENTAZIONE IN MATERIA DI FAMIGLIA Read More »

divorzio-studio-legale-serena-lombardo

Separazione e Divorzio insieme nell’ipotesi di accordo tra coniugi.

In tema di crisi familiare, nell’ambito del procedimento di cui all’art.473-bis.51 c.p. c., è ammissibile il ricorso dei coniugi proposto con domanda congiunta e cumulata di separazione e di scioglimento o cessazione degli effetti civili del matrimonio.

Separazione e Divorzio insieme nell’ipotesi di accordo tra coniugi. Read More »

Sussiste il reato di detenzione di materiale pedopornografico anche se i file sono accessibili in cloud

SETTORE PENALE Sussiste il reato di detenzione di materiale pedopornografico anche se i file sono accessibili in cluod – Cass. Pen., Sez. III, sent. 1 febbraio 2023 n. 4212.Configura il reato di detenzione di materiale pedopornografico la disponibilità degli stessi file in un cloud, archivio virtuale consultabile mediante credenziali di autenticazione, essendo compresa nel concetto di detenzione

Sussiste il reato di detenzione di materiale pedopornografico anche se i file sono accessibili in cloud Read More »

Diritto degli ascendenti a mantenere rapporti con i nipoti minorenni: prevale il primario interesse del minore

Diritto degli ascendenti a mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni: prevale sempre il primario interesse del minore – Cass. Civ., Sez. I, ord. 31 gennaio 2023 n. 2881.  L’art. 317-bis c.c., nel riconoscere agli ascendenti un vero e proprio diritto a mantenere rapporti significativi con i nipoti minorenni, non attribuisce allo stesso un carattere incondizionato,

Diritto degli ascendenti a mantenere rapporti con i nipoti minorenni: prevale il primario interesse del minore Read More »

L’art. 709-ter c.p.c. come misura contro la violazione del diritto alla bigenitorialità

L’art. 709-ter c.p.c. come misura contro la violazione del diritto alla bigenitorialità – Cass. Civ., Sez. I, ord. 4 gennaio 2023, n. 142. I provvedimenti previsti dall’art. 709-ter c.p.c. per la soluzione delle controversie insorte tra i genitori in ordine all’esercizio della responsabilità genitoriale o alle modalità dell’affidamento, hanno al pari di quanto accade per

L’art. 709-ter c.p.c. come misura contro la violazione del diritto alla bigenitorialità Read More »

Madre tossicodipendente incapace di rispondere ai bisogni del bambino, legittima l’adottabilità

GIURISPRUDENZA SETTORE CIVILE Madre tossicodipendente incapace di rispondere ai bisogni del bambino, legittima l’adottabilità del minore – Cassazione civile sez. I, ordinanza n.2072/2023In tema di dichiarazione dello stato di adottabilità del minore, i genitori dell’adottando, ove esistenti, sono le sole parti necessarie e formali dell’intero procedimento e quindi litisconsorti necessari anche nel giudizio di appello, quand’anche

Madre tossicodipendente incapace di rispondere ai bisogni del bambino, legittima l’adottabilità Read More »

Corte europea dei diritti dell’uomo, sentenza 6 dicembre 2022, ricorso n. 25212/21, K.K. e altri c. Danimarca.

La Corte europea dei diritti dell’uomo, con sentenza 6 dicembre 2022, ricorso n. 25212/21, si è pronunciata nuovamente sulla questione del riconoscimento dello status creato in virtù di maternità surrogata effettuata all’estero verso un corrispettivo in denaro a favore della madre partoriente, nel caso in cui il marito sia padre biologico dei bambini (nel caso

Corte europea dei diritti dell’uomo, sentenza 6 dicembre 2022, ricorso n. 25212/21, K.K. e altri c. Danimarca. Read More »

CEDU, I.M. e altri c. Italia del 10 novembre 2022.

La Corte di Strasburgo, nell’affermare che la sicurezza del genitore non violento e dei figli deve essere un elemento centrale nella valutazione dell’interesse superiore del minore in materia di affidamento, fa propri i rilievi del GREVIO nel rapporto sull’Italia del 14 giugno 2022 e ne condivide la preoccupazione per la prassi diffusa nei tribunali civili

CEDU, I.M. e altri c. Italia del 10 novembre 2022. Read More »

Iscrizione alla scuola pubblica in caso di conflitto genitoriale – Tribunale di Roma con decreto del 28 dicembre 2022.

Il Tribunale di Roma con decreto del 28 dicembre 2022 autorizza l’iscrizione alla scuola pubblica vicina alla casa familiare anche senza il consenso del padre. Nel caso di separazione legale, come nella fattispecie, ed in caso di conflitto nell’iscrizione della scuola di una persona di età minore, uno dei genitori può proporre istanza al giudice

Iscrizione alla scuola pubblica in caso di conflitto genitoriale – Tribunale di Roma con decreto del 28 dicembre 2022. Read More »